Il Natale è ormai passato, un nuovo anno è già iniziato ma noi ci tenevamo a raccontare la bellissima esperienza vissuta, per il secondo anno consecutivo, dalla nostra associazione culturale.

Anche quest’anno per l’intero periodo delle festività natalizie ci siamo dedicati a mostrare e raccontare a numerosi visitatori l’arte e la maestria di alcuni caratteristici e preziosi presepi situati nella città di Acireale. 

In occasione del Natale la città è stata agghindata a festa e tra decorazioni, lucine colorate e mercatini, la gente ha risposto con grande partecipazione alle iniziative da noi ideate per l’occorrenza. Ancora una volta, le nostre visite hanno avuto come oggetto il Monumentale Presepe Napoletano, presente nella cripta della Basilica di San Sebastiano. Il presepe, frutto del minuzioso lavoro svolto dagli artisti appartenenti alla famosa bottega napoletana della famiglia Ferrigno di via San Gregorio Armeno, ci permette di effettuare un tuffo nella coloratissima e vivacissima Napoli settecentesca mostrandoci quelle che appaiono essere le peculiari scene caratterizzanti la tradizione presepistica affermatasi nella città di Carlo III di Borbone. 

Per la nostra associazione culturale si sono riaperte le porte anche del Raciti Palace, palazzo di inizio Novecento situato nella storica via Galatea. In questo caso le visite hanno avuto come oggetto la mostra di alcuni presepi ottocenteschi di pregevole fattura napoletana e pugliese posizionati in quelle che un tempo corrispondevano alle antiche sale di rappresentanza del palazzo.

Nel corso del mese natalizio, le visite ai presepi sono state affiancate anche da una serie di laboratori ed eventi culturali che hanno contribuito ad arricchire il programma delle attività natalizie della nostra associazione. In collaborazione con i pasticceri e maestri gelatai di Riso Paradiso è stato possibile assistere e partecipare alla preparazione della granita siciliana e del panettone artigianale, quest’ultimo vero protagonista delle tavole natalizie degli Italiani.

Grande partecipazione anche per il nostro laboratorio, nel quale i più piccini si sono cimentati nella realizzazione di un mosaico a tema natalizio, e per il tour “la Natività nell’arte”, un viaggio culturale volto alla scoperta di alcuni dipinti raffiguranti la nascita di Cristo, presenti nella nostra città.

Ultima attività, ma non per importanza, è stata la visita teatralizzata del Monumentale Presepe Napoletano, una scommessa che ha reso protagonisti tutti noi componenti dell’associazione. Calandoci nei panni dei caratteristici e vivaci personaggi della Napoli settecentesca di re Carlo III di Borbone, ci siamo presentati al nostro pubblico come dei divertenti attori amatoriali, riuscendo persino ad ottenere qualche applauso e qualche sorriso. 

Non ci resta che ringraziare i numerosi visitatori che nel corso delle festività natalizie hanno scelto di venire a conoscere i presepi con noi e di partecipare ai nostri eventi ed attività collaterali. Un grazie va al dottor Fabio Grippaldi per la fiducia che come sempre ripone nei nostri confronti. Grazie anche alla famiglia Raciti, che ancora una volta ci ha aperto le porte del loro palazzo. Infine, un ringraziamento speciale va ai ragazzi del Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale che ci hanno dato un grande supporto attraverso l’accoglienza dei visitatori e le visite guidate.

Grazie e a presto!

83